Lo Sciacca Film Fest entra nel vivo e lo fa dedicando un apposito spazio ad una della forme espressive particolarmente care agli eventi della Vertigo srl e protagonista dell’anteprima primaverile del festival: il documentario. Nel focus nazionale, in programma alle 19, interverranno alcuni dei più noti documentaristi italiani, come Mario Balsamo, Nello Correale e Francesco De Melis, il direttore del Centro Sperimentale di Cinematografia Ivan Scinardo il produttore Daniele Occhipinti e il dirigente della Sicilia Film Commission Pietro Di Miceli. Uno momento di approfondimento e di riflessione all’interno del quale sarà anche presentato il libro “Officina del Reale – Fare un Documentario: dalla Progettazione al Film” di Mario Balsamo e Gianfranco Pannone.

Per ciò che riguarda il concorso, alle 18 sarà proposta la replica del secondo blocco di cortometraggi. La sezione riservata ai lungometraggi arriverà oggi al capolinea con la proiezione di “Ore Diciotto in Punto” di Giuseppe Gigliorosso, in programma alle 20:30. Alle 20, il concorso dei documentari prevede la proiezione di “Fedele alla Linea” di Germano Maccioni, mentre alle 21:30 toccherà a “Noi Non Siamo Come James Bond” di Mario Balsamo.

Per gli eventi fuori concorso, ad aprire la quinta giornata del festival sarà la sezione “Lingua Originale”, che alle 18 prevede la proiezione di “Hi-So” di Aditya Assarat. Tre i documentari in programma: alle 19 “Fiamme di Gadda” di Mario Sesti, alle 20 “Alla Destra del Padre” di Francesco De Melis, alle 20:30 “Lando Buzzanca, Uno Nessuno, Centomila” di Claudio Bondì. Secondo ed ultimo appuntamento, alle 20:30, con la rassegna “Nuovo Cinema del Maghreb”. In programma “Ya Man Aach – It Was Better Tomorrow”, e l’incontro con la regista Hinde Boujemaa. Grande attesa, poi, per la proiezione in 3D de “L’Ultimo Imperatore” di Bernardo Bertolucci, prevista alle 22:30. Alla stessa ora, per “Spazio Arena” sarà proposto “Come Non Detto” di Ivan Silvestrini, che incontrerà il pubblico del festival. Ultimo appuntamento con la rassegne “Cinema Invisibile” e “After Hours”, che chiuderanno rispettivamente con “Il Fondamentalista Riluttante” di Mira Nair alle 22:30, e con “Non è un Paese per Vecchi” di Ethan e Joel Cohen, a mezzanotte.

Alle 21:30, ad impreziosire il cartellone odierno, il concerto di musica classica del pianista Paolo Scannabissi. In programma opere di Chopin, Liszt, Albéniz e Rachmaninov.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Compila questo campo
Compila questo campo
Inserire un indirizzo email valido.
Devi accettare i termini per procedere

Menu